Conservazione Rosone Gignod

Anno 2009. Parrocchia Sant’Ilario di Gignod, Provincia di Aosta, Regione Valle d’Aosta, Italia

Progettazione e direzione dei lavori del manufatto per la conservazione e valorizzazione dell’antico rosone del 1440 dopo il restauro e inserimento della copia nella sede dell’antico rosone. L’oggetto si compone di una scatola cilindrica in acciaio inossidabile e di un vetro di sicurezza sul quale è stata sabbiata la sagoma delle componenti in pietra del rosone reale; sono stati inseriti tre “reglettes” fluorescenti con luce fredda da 5000°K per non danneggiare i vetri decorati. La ventilazione per lo smaltimento del calore prodotto inevitabilmente dall’accensione dei corpi illuminanti avviene per mezzo di fenditure circolari poste sulla parte inferiore del cilindro.